Ecco le date di Festambiente 2018: sarà un’edizione tutta da gustare

E’ ufficiale, possiamo dirvelo, quest’anno il Trentennale di Festambiente si terrà dal 10 al 19 agosto, la location? Sempre Il Girasole di Legambiente, a Rispescia (GR), nel nostro Centro di Educazione ambientale, con vista sul Parco della Maremma.

Sarà un’edizione importante, la trentesima appunto, dedicata al cibo italiano in occasione dell’Anno Internazionale del cibo italiano nel 2018, una tematica pienamente in linea con la nostra filosofia del mangiar bene e del mangiar sano e legata al forte rapporto tra ecologia e agricoltura. Festambiente ,si sa, è sinonimo di alimentazione e lo dimostra ogni anno con i numerosi spazi dedicati al patrimonio enogastronomico italiano: dal ristorante vegetariano con le specialità dello chef Giuseppe Capano, a Peccati di Gola, enoteca e tipicheria immersa in un suggestivo uliveto, dallo stand Il Maremmano, con gli hamburger di carne maremmana biologica, alla stuzzicheria con prodotti tipici, insalatone fresche e panini deliziosi, e tutti gli altri  bar e punti degustazione e ristoro.

A questi si aggiungerà per il 2018 il nuovo Padiglione del Cibo Italiano e della Dieta Mediterranea, un nuovo spazio dedicato al cibo italiano, come patrimonio culturale e identità nazionale, in cui si uniscono tradizione e innovazione, un’ ulteriore occasione per Festambiente per valorizzare le straordinarie eccellenze del Nostro Paese, attraverso degustazioni, talk, show cooking e presentazioni di libri. Oltre alla tematica della sana alimentazione troveranno spazio nel festival di Legambiente l’economia civile e circolare, la mobilità sostenibile, la protezione della natura e il turismo ecologico: tutti ingredienti che ci consentiranno di festeggiare al meglio il trentennale della manifestazione.

Per scoprire tutte le novità dell’edizione 2018 il primo appuntamento è per giovedì 22 febbraio con l’Intervista all’organizzatore del Festival  Angelo Gentili, all’interno del programma Morning Glory di Edicolacustica, che potrete seguire in diretta facebook alla pagina https://www.facebook.com/edicolacustica/. EdicolAcustica nasce nell’aprile 2014 e dallo stesso anno ogni estate, collabora con la nostra direzione artistica per dare spazio a giovani talenti del panorama musicale italiano. Il progetto è un’idea di Michele Scuffiotti, edicolante di Grosseto, che nella sua edicola ospita concerti, attirando un pubblico variegato di tutte le età, riscuotendo molto successo, anche al di fuori dei confini di Grosseto, tanto che il Mei (meeting etichette indipendenti) l’ha eletto miglior festival di musica indipendente d’Italia.

Nel corso dell’estate verranno, inoltre, realizzati alcuni appuntamenti incentrati sulle tematiche e sui settori principali del Festival, diffusi in alcuni luoghi rappresentativi della costa maremmana.

Aspettando #festambiente2018 rimanete sintonizzati per i prossimi appuntamenti.

 

Incontri formativi e trekking su “I Sentieri del Lupo”

“I Sentieri del Lupo” è il titolo del nuovo progetto promosso da Legambiente in collaborazione con Terramare per sensibilizzare le comunità locali nelle province di Grosseto, Siena e Arezzo sul tema della conservazione della specie lupo, associata alla promozione dell’ecoturismo e al possesso responsabile del cane, con l’obiettivo del progetto di fornire una corretta immagine del predatore.

Il progetto prevede l’organizzazione di sei escursioni con l’accompagnamento di guide ambientali escursionistiche nelle località di Grosseto, Siena, e Arezzo dove è accertata la presenza del lupo e dove si sono verificate azioni di predazione su greggi. I trekking su “I sentieri del Lupo” sono dei veri e propri itinerari immersi nella natura e nella vita delle aziende che si sono dotate di strumenti di protezione del gregge. Durante ogni appuntamento i partecipanti potranno infatti degustare i prodotti e conoscere più a fondo la cultura della pastorizia e la sua importanza per gli equilibri ambientali. Il primo incontro si terrà il 25 febbraio a Montemerano (GR): alle ore 10:00 ci sarà il banchetto informativo per lasciare la propria iscizione in Piazza Castello e verso le 11:00 partirà il percorso trekking.

Seguirà il 27 febbraio dalle ore 10:00 al Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile di Legambiente, Loc. Enaoli (GR), un evento formativo per guide ambientali escursionistiche per parlare degli aspetti morfologici e comportamentali del lupo, affrontare il tema della gestione del conflitto e illustrare ai partecipanti l’esperienza di DifesAttiva, un’associazione di allevatori nata dal progetto Life Medwolf che si sono dotati di misure di protezione del gregge. La giornata terminerà con una visita all’azienda “Le Tofane”, nel Parco della Maremma, parte della rete di DifesAttiva.

La presenza del lupo è fondamentale per il mantenimento degli ecosistemi naturali e della biodiversità, in Italia però si registrano rilevanti problemi gestionali, principalmente connessi alla predazione sul bestiame domestico, a fenomeni di bracconaggio nonché alle problematiche di identità genetica legate ai processi di ibridazione. Il progetto “I Sentieri del Lupo” punta quindi a informare e sensibilizzare, perchè solamente creando una cultura di base volta a ridurre i conflitti tra predatori, territorio e processi produttivi, sarà possibile spingere le persone ad accettare la presenza di questi animali, favorire la loro conservazione nel lungo periodo e giungere a una sorta di equilibrio.

Per info: 056448771 educazioneambientale@festambiente.it 

L’olio Antico Frantoio del Parco dell’Uccellina a prezzo speciale!

Cerchi un olio strepitoso?

L’olio extravergine di oliva biologico IGP di categoria superiore che valorizza la tradizione e promuove il recupero dello straordinario territorio del Parco Naturale della Maremma è in vendita a prezzo speciale:
lo trovi nelle Botteghe Altromercato di Milano e Brescia da giovedì 18 gennaio, oppure online!

1 bottiglia 11€ – anziché 13,50€

6 bottiglie 60€ – anziché 81,00€

L’olio Antico Frantoio del Parco dell’Uccellina nasce dalle olive coltivate nella zona e da sempre segue le antiche tradizioni legate al rispetto della natura e alle coltivazioni biologiche.
Il progetto nasce da un’iniziativa di Legambiente, Chico Mendes onlus e della cooperativa agricola Rossella Casini, alle quali nel 2016 l’Ente Terre Regionali Toscane ha affidato un antico uliveto e un frantoio con l’obiettivo di recuperare il terreno e riattivare l’intera struttura produttiva rimasta ferma per anni. La  proprietà si estende per oltre 200 ettari, tra Rispescia e Alberese, in gran parte proprio all’interno del Parco regionale della Maremma. Circa 90 ettari dell’uliveto sono certificati bio e IGP: da questi nel 2016 è stato prodotto un olio etravergine di oliva biologico: un’edizione limitata e pregiata, da cultivar frantoio, leccino, pendolino e moraiolo.
L’olio è stato franto a cura de La Poderina Toscana, azienda agricola biologica di Montegiovi (Grosseto), che vanta un frantoio ritenuto tra i più all’avanguardia d’Europa: funzionante a energia rinnovabile, il frantoio è dotato di macchinari tecnologicamente tra i migliori per l’estrazione di olio di oliva extravergine, soprattutto nella lavorazione del biologico.

Il progetto inoltre prevede l’impiego di personale svantaggiato nelle varie fasi della produzione e la valorizzazione del territorio. Si tratta di una grande opportunità per fare agricoltura, creare reddito, recuperare la terra e consentire a persone in difficoltà di trovare lavoro.

La prima scuola di alta formazione antibracconaggio al “Girasole”

Il nostro “Girasole”, Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile di Legambiente, sarà la sede della prima scuola italiana di alta formazione antibracconaggio per specializzare unità cinofile e vigilanza volontaria.

Il corso realizzato da Legambiente  in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e in partnership con l’Ente Nazionale per la Cinofilia Italiana, avrà inizio il 25 gennaio 2018 e terminerà il 4 novembre 2018. Lobiettivo è quello di promuovere e sviluppare tecniche già adottate con successo all’estero per il contrasto del bracconaggio di specie animali selvatiche simbolo della conservazione della natura, come l’elefante e il rinoceronte in Africa. Per tutta la durata del corso i conduttori cinofili e i loro cani soggiorneranno al Centro “Il Girasole” di Rispescia (GR).

Per maggiori informazioni clicca qui

Corso gratuito di formazione 9 e 10 febbraio: dai paesaggi sonori alla progettazione di un teatro

Il Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile “Il Girasole” di Legambiente a Rispescia (GR) ospiterà, il 9 e 10 febbraio 2018, un incontro di formazione di due giorni per conoscere l’acustica e imparare a costruire dei laboratori didattici sul suono.

Il corso avrà inizio venerdì 9 febbraio alle ore 9,30 e terminerà sabato 10 alle ore 16,00, per una durata complessiva di 16 ore. Ecco le tematiche che saranno affrontate:

– “Paesaggi sonori nell’ambiente esterno e costruito”

– “Progettare un teatro – La qualità dell’ascolto”

– “Dizione – la voce nello spazio teatrale”

– “Lettura Espressiva – leggere per gli altri: la comunicazione tra il palco e la platea”

L’incontro di formazione è realizzato grazie al contributo di Ecopneus e l’attività formativa è a cura dello studio ingegneristico VIE EN.RO.SE., che ha realizzato la nuova acustica nella chiesa dell’Enaoli, presso il Centro per lo Sviluppo Sostenibile “Il Girasole”. Proprio qui avverrà l’incontro che prevede un ciclo di 4 lezioni riguardanti l’acustica, i suoni e i rumori, la musica, la voce, tenute da docenti di acustica e dizione e attori professionisti. Le lezioni saranno organizzate all’interno dell’auditorium dell’Enaoli, con coinvolgimento attivo ed esperienziale degli allievi, che avranno modo di sperimentare le caratteristiche e le meraviglie dell’acustica applicata.

La partecipazione al corso è gratuita. Per l’ospitalità presso il Centro è richiesto un piccolo contributo: 50 euro per pensione completa del venerdì (pranzo, cena e pernotto del venerdì; colazione del sabato) e il pranzo del sabato.

Scarica qui la scheda di iscrizione e inviala a info@legambienteilgirasole.it

PROGRAMMA DEI SEMINARI DI ACUSTICA APPLICATA PER FORMATORI LEGAMBIENTE

Per informazioni:
Circolo Festambiente 0564 48771 – info@festambiente.it
Nunzio D’Apolito – Lucia Benvenuti

Il monitoraggio della Marine Litter fa tappa in Maremma il 24 gennaio

La Marine litter, l’emergenza rifiuti nel mare e sulle spiagge, è ormai una delle nuove emergenze a livello globale, che Legambiente si propone di affrontare con le sue campagne, ma abbiamo bisogno anche del tuo aiuto.

Cosa Sappiamo. Dal report finale dell’indagine di Legambiente del 2017 riguardante i rifiuti sulle spiagge italiane emerge che l’ 84% è costituito da plastica.  Questo dato porta con sé un’altra emergenza di cui si è molto sentito parlare, quella dell’inquinamento invisibile causato dalle microplastiche che per la loro forma e dimensione si confondono con i granelli di sabbia e sono quindi molto difficili da riconoscere e rimuovere. Per scaricare il report clicca qui.

Per sensibilizzare e informare tutti i cittadini su queste tematiche, il 24 gennaio 2018, Legambiente organizza sulle spiagge del Comune di Orbetello una giornata di monitoraggio dei rifiuti marini che si arricchisce della pulizia dei tratti balneari selezionati e del coinvolgimento delle scuole, con l’obiettivo di diffondere una maggiore consapevolezza e tutela nei confronti del mare e dell’ambiente. A raccontare l’intera giornata ci penseranno le telecamere di Sky, con cui Legambiente sta portando avanti campagne di sensibilizzazione proprio relative alla plastica nei mari. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti, partecipa anche tu!

Il problema della Marine Litter è per noi all’ordine del giorno, proprio per questo organizziamo ormai dal 1995 la campagna Clean up the med, che quest’anno compirà 25 anni esi terrà il 25 26 e 27 maggio, alla quale aderiscono associazioni, scuole e istituzioni locali di ben 17 paesi, con l’obiettivo non solo di pulire ma soprattutto di diffondere una nuova sensibilità e un nuovo senso civico.

Qualcosa è stato fatto. Nelle ultime settimane del 2017 le norme che mettono al bando l’uso di microplastiche nei cosmetici e di cotton fioc non biodegradabili sono state inserite in un emendamento della finanziaria, approvato dalla commissione Bilancio della Camera. L’emendamento sancisce dal 2019 lo stop ai cotton fioc non biodegradabili e introduce dal 2020 il divieto di utilizzare microplastiche nei cosmetici.

C’è ancora molto da fare. Il 64% dei rifiuti spiaggiati è stato concepito e creato per essere usa e getta o usato poco. Il 30% è costituito da materiali o imballaggi che hanno una vita molto corta. Dovremmo cominciare a riflettere sulla vera (in)utilità di questi materiali, da noi usati pochi minuti, ma che possono persistere nell’ambiente per secoli.

Per partecipare al monitoraggio del 24 gennaio contattaci:  0564.48771  

In Maremma si sta bene! Vieni a trovarci

Non hai ancora prenotato la tua gita? O il tuo soggiorno in Maremma? A Il Girasole” di Legambiente (Rispescia – Gr) puoi trovare il meglio per i tuoi bambini o per il tuo gruppo di amici. Un luogo rilassante e piacevole, immerso nella natura della Maremma Toscana, circondato da colline di oliveti e vigneti, in cui si ha la possibilità di rilassarsi, giocare liberi, passeggiare nella campagna, nel bosco di sughere, nei percorsi natura e nei sentieri del Parco della Maremma.

E’ possibile organizzare un soggiorno per scuole, famiglie o gruppi per vivere il nostro centro con le sue attività didattiche e ambientali o partire alla scoperta della Maremma. Il Girasole, infatti, può ospitare gruppi numerosi, in stanze doppie o multiple con servizi privati. Dispone di aule attrezzate per meeting, laboratori e corsi di formazione con la possibilità di scegliere tra l’utilizzo parziale o completo della struttura.
Il nostro ristorante è tipico e biologico, con piatti della tradizione. 

Gite scolastiche: Svago e didattica si uniscono in un luogo in cui il gioco si incontra con l’educazione ambientale, nell’intento di trasmettere ai più piccoli, e non solo,  la sensibilità indispensabile alla salvaguardia del nostro mondo ormai quotidianamente minacciato. I nostri operatori sono altamente qualificati e coinvolgenti.

Gruppi: “Il Girasole” offre la possibilità di trascorrere piacevoli ed esclusivi soggiorni personalizzati. Il centro gode di una posizione privilegiata da cui partire alla volta di escursioni ed esplorazioni nel vasto patrimonio ambientale del territorio, da soli o accompagnati dalle nostre guide ambientali. Le città d’arte sono a un’ora o poco più di auto (Siena, Pisa, Firenze, Roma).

Famiglie:  il Girasole è da sempre meta ideale e luogo di richiamo per le famiglie, con grandi spazi liberi da auto dove giocare, percorsi nella natura e il nuovo parco “Tuttingioco“, colorato e divertente per ogni bambino, anche con abilità diverse.

Ecco i servizi offerti da Il Girasole ai suoi ospiti.

Per info e prenotazioni: Tel. +39 0564 487711 info@legambienteilgirasole.it

Il più grande centro di educazione ambientale di Legambiente: ecco le attività per il 2018

Vi aspettiamo nel nostro  Centro Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile di LEGAMBIENTE “Il Girasole”, il più grande centro di educazione ambientale in Italia, in Località Enaoli, a Rispescia (Grosseto), nel Parco Regionale della Maremma, un luogo rilassante e piacevole, sede ideale per laboratori ed esperienze didattiche innovative nel campo dell’ambiente, dell’alimentazione, dell’ecologia e del gioco a fini educativi.
Nel 2018 importanti percorsi di educazione ambientale con le scuole della Provincia di Grosseto e di Siena continueranno:
  • A scuola con la DOP il progetto promosso da Legambiente con la collaborazione del Consorzio Tutela Pecorino Toscano DOP, che coinvolge 21 classi da 5 comuni del territorio: Grosseto, Manciano, Cinigiano, Capalbio e Castel del Piano. L’obiettivo è far riconoscere e apprezzare ai consumatori di domani le qualità delle nostre produzioni e il legame che sussiste tra marchio, territorio e tradizione produttiva.
  • Il viaggio dell’acqua andata e ritorno è un progetto di educazione ambientale di Legambiente in collaborazione con Acquedotto del Fiora Spa che coinvolge gli studenti delle scuole primarie della Provincia di Grosseto e di Siena. Per portare all’attenzione, soprattutto dei giovani, il tema della risorsa idrica in rapporto con i mutamenti climatici. Per aderire educazioneambientale@festambiente.it

Chiudiamo in bellezza il 2017 con un grande traguardo: la conclusione del progetto: Pro.Va.Re Natura, dedicato alla valorizzazione e alla conoscenza della rete delle riserve naturali della Provincia di Grosseto, realizzato da Legambiente e Provincia di Grosseto, con la collaborazione della Regione Toscana-Direzione Ambiente. Il progetto ha raggiunto ampiamente i risultati che ci eravamo prefissati con il coinvolgimento di 30 classi, 400 studenti e 17 insegnanti  26 fotografi amatoriali. Ciò denota quanto sia attuale l’interesse verso la rete delle Riserve della provincia di Grosseto sia dal parte del mondo della società civile sia da parte del mondo delle scuole, ma il lavoro non è finito: dobbiamo continuare ad agire per valorizzare questo immenso patrimonio di biodiversità e farne un collante territoriale e un’occasione di sviluppo sostenibile.

Il 2018 comincia con tante attività, scoprile tutte su www.legambienteilgirasole.it

Potete contattarci direttamente ai numeri 0564.48771 – dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00 (la sede riapre l’8 gennaio)  o inviandoci una mail a: info@legambienteilgirasole.it – educazioneambientale@festambiente.it. Per rimanere sempre aggiornati sulle nostre attività, può seguire anche la nostra pagina facebook.

 

Legambiente vi augura un felice Natale e un 2018 ricco di bellezza, per immaginare un futuro diverso!

Natale è ormai arrivato e a breve ci ritroveremo a brindare per l’inizio di un nuovo anno insieme. Legambiente vuole farvi un ultimo regalo per il 2017…anzi 5 regali, 5 consigli per trascorrere le festività in maniera più ecofriendly e solidale:

  1.  Addobbi sostenibili e Riciclo Creativo: anche l’occhio vuole la sua parte e allora gli addobbi diventano quasi d’obbligo, meglio però utilizzare delle lampadine a basso consumo o illuminare con led e adoperare materiali naturali.
  2. Pranzi e cenoni con i prodotti tipici Made in Italy: a tavola portate prodotti tipici “Made in Italy”, di qualità e di stagione, provenienti se possibile da agricoltura biologica o dal circuito del commercio equosolidale facendo una spesa intelligente e dettagliata. Se dopo il consueto cenone dovesse avanzare del cibo, non buttatelo, anzi consumatelo nei giorni successivi reinventando nuovi piatti in maniera creativa. Per inutili sprechi occhio a non utilizzare stoviglie usa e getta e preferire tovaglioli di stoffa a quelli di carta.
  3. Regala (o regalati) un anno con Legambiente: per chi vuole aiutare l’ambiente, diventando protagonista di questo cambiamento, e per chi ama approfondire le notizie green, Legambiente consiglia di regalare la tessera associativa dell’associazione (puoi farlo qui). Un regalo originale ma anche un’opportunità concreta per partecipare attivamente a tutte quelle battaglie di cui l’associazione ambientalista si fa portavoce da oltre trent’anni. L’impegno civile parte da te, insieme abbiamo fatto tanto, ma c’è ancora molto da fare!
  4. Scegliere regali solidali: La solidarietà è un regalo che non passa mai di moda. Stupisci amici e parenti con un regalo che sostiene una buona causa. Con l’Econatale di Legambiente, si potranno donare i prodotti dell’Italia migliore scegliendo tra le cinque confezioni natalizie (Pangea, Gea, Pachamama, Maremma Bio e Gaia). Il 10% dei ricavi dell’EcoNatale sarà destinato, anche quest’anno, ai giovani imprenditori locali colpiti dal sisma che nel 2016 ha devastato il centro Italia. Puoi ordinare le confezioni sul sito www.econatale.legambiente.it fino al 6 gennaio o scrivi direttamente a econatale@legambiente.it
  5. Animali in festa. Mettete al sicuro gli amici a quattro zampe allo scoccare della mezzanotte così da evitargli lo stress dei botti di Capodanno, magari facendoli riparare in casa con un po’ di musica coprendo i suoni provenienti dall’esterno www.legambienteanimalhelp.it

Vi auguriamo un felice Natale e un 2018 ricco di bellezza: riconosciamola e tuteliamola per immaginare un futuro diverso.

Escursione gratuita in riserva: Daini, dune e lupi di laguna (Maremma)

È davvero pericoloso il lupo? Per dare una risposta a questa domanda è possibile partecipare all’escursione gratuita nella riserva naturale della Feniglia, nel Comune di Orbetello in provincia di Grosseto, insieme a guide ambientali escursionistiche, tecnici esperti di fauna selvatica (che hanno seguito il monitoraggio sul lupo nell’ambito del progetto Medwolf) e naturalmente con il personale dei Carabinieri Forestali, gestori della Riserva. Per l’occasione sarà allestita la mostra Medwolf: un percorso di pannelli per conoscere il lupo, le sue caratteristiche, l’organizzazione sociale, la sua distribuzione in Europa e la gestione della coesistenza di questa specie, protetta da normative nazionali ed europee, con le attività umane.

Dove e quando

Domenica 19 novembre, ore 14,30 – Riserva Forestale di Protezione “Duna Feniglia” – sede Carabinieri nucleo tutela biodiversità (ingresso lato Porto Ercole). Coordinate: 42.413576 N, 11.214639 E
Info

Tel. 0564/48771 – 328.4211416 – 320.6054035 – info@medwolf.it – Tel. 0566.40019 – Reparto Carabinieri biodiversità di Follonica – utb.follonica@forestale.carabinieri.it;
0564.834086 – Nucleo Carabinieri Tutela Biodiversità Duna Feniglia pf.dunafeniglia@forestale.carabinieri.it.